Naturismo: in spiaggia come mamma m’ha fatto tra terme e minicrociere

“Il naturismo – afferma Massimo Feruzzi, amministratore unico di Jfc e responsabile di una ricerca sull’argomento – interessa nel 2017 ben 491.200 Italiani: di questi, però, solo 3 su 10 decidono di trascorrere la propria vacanza in Italia.

Gli italiani, però, rappresentano già oggi una quota “minoritaria” rispetto agli attuali ospiti stranieri. Infatti i clienti “naturisti” che soggiornano in una struttura specializzata sono soprattutto stranieri: ben il 65,9%, contro il 34,1% di nostri connazionali.
I prezzi di una vacanza naturista sono assai variabili a seconda della location: ad esempio, in Puglia si può andare dai 27 euro per la piazzola al Naturist Sporting Club Parco del Gargano ai 150 euro a notte per l’appartamento presso il Resort Naturista Grottamiranda.

Molto diversificate anche le tipologie – e le dimensioni – delle strutture naturiste in Italia: si passa dai due appartamenti dell’unico B&B naturista in Sicilia, il Physis di Mazara del Vallo (Trapani), al centinaio di ospiti annuali di Le Betulle vicino a Torino (prima struttura del genere nata in Italia nel lontano 1969) alle circa 30 mila presenze annuali del Camping Classe di Lido di Dante vicino a Ravenna o del Villaggio Camping Pizzogreco a Isola di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone.

ARTICOLO completo:

Naturismo: in spiaggia come mamma m’ha fatto tra terme e minicrociere – Evasioni – ANSA.it http://www.ansa.it/canale_viaggiart/it/notizie/evasioni/2017/09/01/naturismo-in-spiaggia-come-mamma-mha-fatto-tra-terme-e-minicrociere_cfaf1ef6-ae66-409c-b094-d2d21a539f9a.html